LAURA⚓️
silentearsinhereyes:

"Ti voglio nel mio domani."
Ma fai in modo che sia per sempre.
I want you in my tomorrow.
 foto mia ©
pensavocheglisareibastata:

19 settembre 2013.
Voi non capite, lui con quel ti amo mi ha salvata. Andrea è sempre stato il mio punto di riferimento, il mio sole, il mio sostenitore. Per colpa del mio fottuto cuore, per colpa del mio istinto protettivo nei suoi confronti.. tutto si è distrutto. Andrea mi era sempre accanto, nonostante tutto. Mi faceva sentire speciale anche se mi diceva alle volte cose che mi facevano abbastanza male. Ad esempio, sa quanto soffro di bassa autostima. E puntualizzava dicendomi quanto lei,(la chiamo lei perchè.. si) fosse più bella di me, più magra. Mi diceva che dovevo dimagrire solo un pò e così sarei stata perfetta. Mi diceva tante cose, Andrea. Mi diceva che nonostante i miei difetti, lui mi amava.. così, com’ero. Mi diceva che ero la migliore amica migliore del mondo, che non mi avrebbe sostituita con nessuna. Ricordo ancora quelle parole : “Ila, sono alla festa di mio fratello.. apparte il fatto che ho bevuto sangria, ma con tanta sincerità voglio dirti che ci sono 3/4 ragazze qui che diciamo sono mie amiche, ma la migliore sei tu. Sei tu la mia migliore amica, nessuna è al tuo livello, neanche lei, non è degna di essere migliore amica. Tu per me non sei importante, sei fondamentale. Spero almeno di ricordarlo domani.”
Andrea, dove sei? Ho tanto, troppo bisogno di te. Gli esseri umani sbagliano, e so che io sono uno sbaglio vivente, so che sono la classica ragazza fatta nel modo sbagliato, la ragazza sempre isolata dal mondo esterno, la ragazza stupida pronta a fidarsi di chi non doveva.. questo lo sai anche tu. Ma non ricordi? Tu eri pronto ad accettarmi. Eri pronto a starmi accanto, a lottare con me. Dove sei? Davvero, ho così bisogno di te che sento il dolore fin dentro le ossa. Sei nelle cose che faccio ogni giorno, ogni cosa è costituita da te. Mi sveglio, e penso a te. Faccio colazione e penso a te. Mi lavo e penso a te. Mi vesto e penso a te. Studio e penso a te. Mi addormento con il tuo pensiero fisso, con le promesse ormai sfracellate da 8 mesi. 
8 mesi dal momento in cui mi hai distrutta.8 mesi che lotto ogni giorno senza te.8 mesi che piango.8 mesi che che non riesco ad addormentarmi senza pensarti.8 mesi che respiro solo, che non vivo senza te.8 mesi che soffro aspettandoti, che muoio aspettandoti.8 mesi che aspetto un tuo abbraccio che mi riscaldi il cuore.8 mesi che sogno che tu mi bacia quelle ferite.8 mesi che ti aspetto, Andrea.8 mesi e tu lo sai, lo sai che ci sono. 
Cosa sono 8 mesi in confronto a quello che io e te siamo stati e che continueremo ad essere? Ora c’è lei, la tua ragazza. Dolce, simpatica, carina. Lo so, ho sbagliato, forse me ne sono accorta troppo tardi. Ma credimi che se potessi, tornerei indietro e ti abbraccerei per non risoffrire. Perchè lo so, io ti manco, lo si legge ogni volta che i nostri sguardi si incontrano. Lo so, perchè ogni volta a scuola riesco ancora a ritrovarci abbracciati mentre i tuoi occhi sono puntati su di me. Quegli sguardi, il mancarsi ma evitarsi, significano qualcosa. Forse la gente mi prenderà per strana perchè dopo 8 mesi continuo a scrivere al migliore amico che io potessi mai avere. Ma sai cosa? Andrea, loro non lo sanno. Non sanno cosa darei per riavere un tuo abbraccio, un ‘ti amo’ scritto anche solo sotto casa, un tuo cuore Blu su whatsapp, un tuo messaggio durante la merenda a scuola. “Esci fuori”. O quanto vorrei risentire il tuo profumo su quella felpa che alla fine ti sei ripreso. Ho anche una foto, sai? La scattai quando pensai “Magari, se un giorno tutto questo dovesse finire, qualcosa mi rimane di lui”. E maledico quel giorno in cui lo dissi. Non doveva finire così. Anzi, non doveva finire e basta. Perchè Andrea, ho sbagliato e lo ripeto, ma io rifarei tutto d’accapo, perchè davvero.. mi hai fatto capire tante cose e mi hai stravolto la vita. Eri e continuerai ad essere il mio raggio di sole. Ti amerò da lontano, esatto. Sarò in un angolino a guardarti con lei, mentre sorridi. Perchè l’hai detto stesso tu: “che lei è diventata più importante di te, lo sai. ora dai, vai a piangere, vallo a dire a tutti.”Non so nemmeno spiegare a parole ciò che ho potuto patire io quel giorno, quelle lacrime che non volevo far scendere, dentro quel cinema, non appena letto quel messaggio. Ma.. andava e va bene, no? Lo sai. Va bene. E’ tutto okay. Giusto? Ti giuro. Ti giuro che va bene.. Perchè ormai per me non c’è cosa più bella del guardarti sorridere. Ricordi la felicità che cercavi? Quella tanto attesa? Ecco, esattamente. Tu l’hai trovata e io l’ho persa.
Non posso più parlarti, nè sentirti, nè ringraziarti. Posso solo guardarti e continuare ad aspettarti. Perchè sarà anche difficile ma.. Ne vale la pena.Tu ne vali la pena, Andrea. Ti amo.
Avevo occhi solo per te ma tu guardavi da un’altra parte.
-sorridevamaintantomorivadentro (via sorridevamaintantomorivadentro)

(via coloralemiepaure)

this-is-my-segret-world said: anche tu sei una 2000?💕


yess


1 nota

Anonimo said: Cosa è successo a tua mamma?


È morta di cancro a marzo


0 note

Anonimo said: Che sensazione si prova appena si mette l apparecchio?


Ti senti le gengive enormii ahaha


0 note

Anonimo said: Sei una 2000?


Yes❤️


0 note